Elezioni Regionali FVG 29/4/2018#: Lista “FRATELLI D’ITALIA”
a sostegno del CANDIDATO PRESIDENTE “MASSIMILIANO FEDRIGA”
Cristina POZZO

Circoscrizione Elettorale : UDINE

Luogo di nascita : UDINE  il 25.12.1957

Stato civile, coniugata (con nipoti)

Titolo di studio:    Diplomata

Dopo un percorso scolastico umanistico ho frequentato diversi corsi di specializzazione

Tecnico commerciali che mi hanno permesso di raggiungere all’interno di aziende di produzione e di servizi livelli Dirigenziali.

Conosco discretamente il Francese e lo Spagnolo che parlo fluentemente ,

ed inoltre ho conoscenza base dell’Inglese.

Nel 2016 mi sono diplomata in “Manager dei piccoli centri commerciali naturali”.

LAVORO:    imprenditrice e commerciante,

nel 2011 ho fondato con mio marito una Società di ristrutturazione e riqualificazione energetica di immobili.

Nel 2016 ho  aperto un esercizio commerciale:  una Drogheria.

IMPEGNI SOCIALI

Presidente del Movimento Politico Autonomista NOI,

Presidente dell’Associazione culturale “Piazzetta del Pozzo “,

Referente per la Provincia di Udine dell’ Associazione AID (Associazione Italiana Dislessici),

Referente per il Friuli della Confederazione “Friuli & Trieste”.

Sono attiva politicamente dal 2011, anno in cui sono stata Coordinatore per Udine e membro della Segreteria Regionale di FUTURO E LIBERTA’,

sono stata candidata alle elezioni politiche del 2013.

Ho continuato a servire il mio territorio anche dopo lo scioglimento del Partito e mi presento ora alle Elezioni Regionali del 29 Aprile nelle liste di Fratelli d’Italia, orgogliosa e grata di far parte di un Partito al cui vertice c’è una ragazza di 37 anni (Giorgia Meloni),

che ha dimostrato e dimostra grandi capacità politiche.

PROPOSTA POLITICA:

 Il principale punto del mio programma elettorale è la divisione della nostra Regione in due Provincie Autonome: Friuli e Trieste. sul modello Altoatesino, di cui ho già pronta una Proposta di Legge che vede fra i suoi redattori anche il Professor Bertolissi, uno dei maggiori esperti costituzionalisti italiani, docente all’Università di Padova.

Trieste mantiene il suo attuale territorio, mentre Friuli comprenderà tutto il rimanente territorio restando però policentrica con Udine quale Capitale ma con uguale importanza con gli altri capoluoghi, Pordenone, Gorizia e Tolmezzo.

Un’amministrazione più capillare del territorio con maggiori risorse a favore dei Comuni e maggior potere amministrativo dei Sindaci.

I Consiglieri Provinciali saranno gli stessi del Consiglio Regionale, in questo modo chi amministra sarà anche chi legifera.

 

Amo la mia terra e la mia gente, mi ci riconosco nei difetti e nei pregi, per noi friulani il “fasin di besoi” non è un modo di dire ma una filosofia di vita.

Questo progetto può far rinascere il Friuli dalle ceneri in cui è stato gettato dall’uscente amministrazione come un’araba fenice e può essere esportato in tutte le regioni sia Italiane che Europee, creando benessere per tutte le comunità.

, , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from friulivg.it

Lascia un commento