di Gi Elle

Babbo Natale è già arrivato a Grado e ha portato un dono sicuramente apprezzato da tutti i “graisani” e da quanti – che seppure non residenti hanno proprietà nell’isola – si recano più o meno spesso in municipio. Ieri mattina, infatti, prima dell’inizio dei lavori del consiglio comunale, è stato inaugurato l’ascensore del palazzo di piazza Biagio Marin. “Era doveroso che la ‘casa’ di tutti i gradesi per eccellenza non avesse più barriere architettoniche”, ha affermato con soddisfazione il sindaco Dario Raugna. “Ora tutti i piani e gli uffici – ha aggiunto – sono finalmente accessibili tramite l’ascensore. Un importante segno di civiltà”.

Il progetto architettonico e la direzione lavori sono stati a cura dello Studio 3P Associato di Marano Lagunare, mentre il collaudo delle strutture è stato effettuato dall’ingegner Omar Pozzetto, di Grado. La sorveglianza archeologica è stata seguita dalla ditta ArcheoTest di Trieste e i lavori sono stati affidati alla Rosso Srl, pure della città giuliana, mentre l’impianto di elevazione è stato realizzato dalla ditta Prm di Udine.
L’importo dell’opera è stato finanziato con fondi dell’Amministrazione comunale per complessivi 190 mila euro. Oltre alla realizzazione dell’ascensore sono stati installati due servoscala al piano rialzato per superare il dislivello con l’ammezzato e rendere accessibili così tutti i piani dell’edificio. Le somme a disposizione del quadro economico includono inoltre i lavori per attrezzare e rendere accessibile un servizio igienico a persone con disabilità, intervento che però è previsto per il nuovo anno.

—^—

In copertina, da sinistra, l’assessore Claudio Gaddi, i consiglieri Fiorenzo Facchinetti e Annamaria Gordini, gli assessori Fabio Fabris, Matteo Polo e Federica Lauto, il consigliere Sebastiano Marchesan, il sindaco Dario Raugna, l’assessore Sara Polo e il consigliere Maurizio Delbello.

Hits: 125

, , , ,
Similar Posts
Latest Posts from friulivg.it

Lascia un commento