(g.l.) Perfettamente riuscita domenica scorsa, a Vallemontana, piccola frazione di Nimis che si incontra prima di salire a Monteprato, la tradizionale festa di San Giuseppe, il patrono della borgata. Grazie al lavoro di un volonteroso gruppo di persone, è stata infatti reintrodotta la bella manifestazione primaverile che era stata ovviamente sospesa durante gli anni dell’emergenza pandemica.

Nella bianca chiesetta, in riva al torrente Montana, è stata celebrata la Messa solenne: all’altare don Marco Visentini che aveva accanto il diacono Diego Mansutti. Il rito è stato reso ancora più suggestivo e partecipato dai canti del Coro femminile di Cortale, località della vicina Reana, che al termine è stato ringraziato con un caloroso applauso. Folta la partecipazione poi durante tutta la giornata – visto che quest’anno la ricorrenza di San Giuseppe cadeva, proprio, di domenica – al punto di ristoro ricavato tra le case in una posizione panoramica sul borgo, dove un’appetitosa grigliata è stata accompagnata da un buon bicchiere di vino. Un successo, insomma, che ha premiato il lavoro dei bravi volontari di Vallemontana che si sono impegnati per mantenere in vita questa tradizione che figura fra le più sentite del comune di Nimis.
Una festa che seguiva quella immediatamente precedente di “Sant Bastiàn”, a Ramandolo sulle pendici del monte Bernadia – dove però la sagra è stata sostituita da una simpatico e molto apprezzato momento conviviale offerto dalla borgata  -, e che anticipa i tradizionali festeggiamenti pasquali di Torlano e quindi quelli di San Giorgio a Monteprato.


Infine, ancora musica sacra corale come a Vallemontana, ma a Nimis capoluogo. Soltanto un cenno, infatti, all’importante evento vocale che si terrà, questa volta, nella storica Pieve arcipretale dei Santi Gervasio e Protasio, dove per la sera di venerdì 31 marzo è annunciato un concerto-meditazione in preparazione alla Settimana Santa. Saranno eseguiti i Canti della Passione da parte della Corale San Canciano di Campoformido con intermezzi alla fisarmonica del concittadino maestro Massimo Pividori. Solisti Martina Gorasso, Erica Zanin, maestro Sebastiano Zanetti e Nicola Rossi, quest’ultimo anche nel ruolo di direttore artistico della manifestazione. “Passio Concert-meditazion pe Sante Pasche” – questo il titolo della serata – è un evento a ingresso gratuito ed è inserito nel cartellone della tredicesima edizione di Paschalia Fvg  – Passione & Resurrezione nella tradizione musicale.

—^—

In copertina, il Coro femminile di Cortale; all’interno, immagini della Messa  e della sagra a Vallemontana. Al centro, il maestro fisarmonicista Massimo Pividori.

 

 

 

 

 

 

 

 

Views: 339

, , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from friulivg.it

Lascia un commento