In occasione dei recenti Mondiali di scherma, tenutisi al Cairo, Civibank ha annunciato ufficialmente il sostegno a Mara Navarria, una delle quattro spadiste italiane che dovevano salire in pedana. La Banca di Cividale, sempre molto attiva nelle sponsorizzazioni sportive, ha scelto ancora una volta di sostenere un’atleta friulana d’eccellenza, che ai recenti Campionati Europei di Antalya, in Turchia, aveva ha portato a casa un bronzo individuale e un argento nell’evento a squadre. «Siamo molto orgogliosi dei recenti risultati di Mara e crediamo molto nei valori che ci uniscono», è il commento di Alberta Gervasio, presidente di Civibank. «In quanto Società Benefit, radicata in Friuli Venezia Giulia, Civibank dà grande importanza a sostenere lo sport regionale a tutti i suoi livelli. Ogni iniziativa sportiva ha un suo valore, in quanto lo sport è un grande veicolo di educazione al rispetto e alla tenacia personale. Senza contare che oggi più che mai sostenere uno strumento così importante per la socialità di bambini e ragazzi ha un valore ancora più profondo. Su questo tra Civibank e Mara c’è assoluta sintonia. Siamo orgogliosi di sostenerla nel suo cammino verso i Mondiali e verso le prossime Olimpiadi».
«Il supporto di Civibank nel mio cammino verso la prossima Olimpiade di Parigi 2024 è un tassello importante: sono felice di avere sulla mia divisa il logo ma ancora più felice di poter contribuire, insieme a CiviBank e al suo team, a sostenere progetti di solidarietà sul territorio», è invece il commento di Mara Navarria. «È un modo per restituire – ha concluso -, a chi da tanti anni mi dimostra il suo affetto, il mio affetto promuovendo azioni concrete per i più fragili. In questo ultimo periodo, dalla pandemia in poi, credo sia fondamentale costruire relazioni di valore e sostenere la comunità quindi sono pronta a dare il mio contributo, come atleta, donna e mamma».

—^—

In copertina, la schermitrice friulana Mara Navarria che parteciperà a “Parigi 2024”.

 

Hits: 117

, , , ,
Similar Posts
Latest Posts from friulivg.it

Lascia un commento