(g.l.) «Dopo due anni in cui l’umanità è stata messa a dura prova dalla pandemia, nessuno si augurava di assistere ad una guerra sul suolo europeo. L’Amministrazione, la Pro Loco e la Protezione civile del Comune di Nimis vogliono esprimere la propria profonda solidarietà per il popolo ucraino e per gli italiani che si trovano in questo momento in quei territori». Comincia così una lettera che il sindaco Gloria Bressani ha diretto ai propri concittadini alla luce di quanto purtroppo sta avvenendo nella nazione dell’Est europeo aggredita dalla Russia. Un appello al quale la popolazione sicuramente risponderà generosamente, considerando che un’esperienza analoga il paese aveva provato nel corso dell’ultima guerra, quando Nimis il 29 settembre 1944 fu data alle fiamme e gli abitanti, costretti alla profuganza, trovarono ospitalità nelle comunità vicine, come Tarcento, Segnacco, Collalto, Tavagnacco e altri ancora.
«Molti di loro – prosegue infatti il primo cittadino – sono stati costretti a lasciare le proprie case e la propria terra, e si stanno dirigendo verso i campi profughi già allestiti ai confini europei. La generosità delle persone del nostro territorio é ben nota, ma deve essere correttamente organizzata e indirizzata. Perciò l’amministrazione comunale in collaborazione stretta con la Pro Loco e la Protezione Civile di Nimis ha deciso di allestire un centro di raccolta presso la sede della Protezione Civile di Nimis, in via Matteotti che sarà attivo il lunedì e venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e il mercoledì dalle 15.30 alle 18.30. Negli altri giorni e orari sarà possibile contattare i numeri 335.1079038 e 335.1079039 per concordare la consegna dei materiali. Tutti i materiali raccolti saranno trasportati e consegnati direttamente dalla protezione civile presso i punti individuati dalle autorità regionali».
In aggiunta a questa iniziativa comune, la Pro Loco del comune di Nimis – annuncia ancora il sindaco – organizzerà una giornata speciale dedicata alla raccolta sul parco delle Pianelle, domenica 13 marzo, a partire dalle ore 10. A coloro che vorranno partecipare, la Pro Nimis offrirà un ottimo piatto di pastasciutta.

—^—

In copertina, scene di disperazione alla partenza dei profughi ucraini. (Foto Ansa)

 

Hits: 381

, , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from friulivg.it

Lascia un commento