(g.l.) «Oggi la Regione è presente a Udine per esprimere ai familiari di Shimpei Tominaga il proprio cordoglio e confermare loro la vicinanza dell’intera comunità del Friuli Venezia Giulia. Questo è il momento del silenzio e del rispetto, ma quanto accaduto dimostra inequivocabilmente come non sia più rinviabile una profonda riflessione sulla sicurezza e sull’escalation di fenomeni di violenza che sta colpendo le nostre città. Oltre alle attività di controllo, è infatti necessario che tutte le istituzioni operino congiuntamente per rafforzare la cultura della legalità soprattutto tra i più giovani». È il messaggio espresso dall’assessore regionale alle Finanze, Barbara Zilli, a margine della cerimonia organizzata in sala Ajace, a Palazzo d’Aronco, durante la quale è stato esposto il feretro con le spoglie di Tominaga, alla presenza della sua famiglia e, tra gli altri, del ministro per i Rapporti con il Parlamento, Luca Ciriani, nonché i rappresentanti di Prefettura, Questura e Forze dell’Ordine.

L’addio a Shimpei Tominaga in sala Ajace.

E proprio nel ricordo dell’imprenditore giapponese, il capoluogo friulano dice “Basta violenza, più controlli!”. E lo farà con un corteo silenzioso per Shimpei che si terrà domani pomeriggio, alle 18.30, con partenza da piazzale XXVI Luglio, davanti al Tempio Ossario. Il punto di arrivo sarà proprio la sede municipale di Palazzo D’Aronco dove è stato dato, appunto, l’ultimo saluto a Shimpei Tominaga rimasto vittima della violenta lite scoppiata nel centro storico. La manifestazione di domani beneficia del sostegno del Club per l’Unesco di Udine presieduto da Renata Capria D’Aronco.

 

Views: 103

, , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from friulivg.it

Lascia un commento