(g.l.) Nascono a Nimis, dove comunque sono ancora in fase di ulteriore sviluppo, il test di neutralizzazione che misura la presenza degli anticorpi contro la proteina virale spike-Rbd e il dispositivo per eseguire test rapidi su saliva grazie al quale si può rilevare la presenza di anticorpi e antigeni per il Covid-19, il tremendo virus che ha sconvolto le nostre vite. E questo ha fatto dire al governatore della Regione Fvg che «la capacità di innovazione e di ricerca del Friuli Venezia Giulia è confermata anche da realtà come quella che ho visitato oggi: una delle eccellenze che si è affermata nel mercato internazionale in un comparto in cui è alta la competizione». Massimiliano Fedriga ha infatti potuto prendere visione di quanto è in grado di realizzare Alifax, azienda all’avanguardia nei settori dell’ematologia e della batteriologia, oltre che nella diagnostica di laboratorio, attiva nella zona industriale di Nimis, alle porte del paese per chi arriva dal Rojale. Ad accompagnarlo nella visita il presidente della società, Paolo Galiano, con gli amministratori delegati Gian Piero Spezzotti e Camillo Galiano. Fedriga, come informa una nota Arc, ha sottolineato l’importanza dei cofinanziamenti per valorizzare le imprese «come Alifax che dà prova di grande competenza e professionalità proponendo soluzioni all’avanguardia».
«L’utilizzo delle risorse per investimenti sul territorio – ha proseguito Fedriga – hanno una doppia valenza: da un lato incidono sulle opportunità occupazionali dall’altro permettono di affrontare un tema che ci ha messo in difficoltà all’inizio della pandemia quando abbiamo vissuto le criticità nell’approvvigionamento di attrezzature e di dispositivi individuali di sicurezza (Dpi), ovvero l’incapacità di una produzione propria in settori come quello sanitario. Su questo aspetto dobbiamo investire anche nel futuro perché è indispensabile avere un capacità produttiva a livello nazionale per dare risposte alle esigenze del sistema sanitario. La sicurezza sanitaria deve esser seguita da noi per continuare a tutelare i cittadini».
Come è stato illustrato ancora nel corso della visita, l’azienda offre una linea completa di prodotti per coprire le esigenze diagnostiche dei laboratori nella ricerca di SARS-CoV-2 in campioni biologici ed è specializzata nello sviluppo, produzione e distribuzione di strumentazione di diagnostica clinica per l’automazione di laboratorio. Sono 200 i dipendenti nelle tre sedi (Padova, Trieste e Nimis) e 5 le filiali nel mondo (Cina, Russia, Brasile, Spagna e Germania). Il fatturato consolidato nel 2020 è di 62 milioni di euro e sono numerosi i brevetti che, come si diceva, l’azienda ha depositato a livello mondiale nei settori dell’ematologia e della batteriologia, attestandosi in una posizione di assoluto prestigio che costituisce una solida premessa per ulteriori e importanti sviluppi.

La visita del governatore Fedriga ad Alifax con Galiano e Spezzotti.

—^—

In copertina, la linea di assemblaggio della sede produttiva e di ricerca e sviluppo nell’azienda di Nimis.
(Foto Arc Pironio)

Hits: 726

, , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from friulivg.it

Lascia un commento