“Welfare di comunità”, “Eventi e manifestazioni culturali”, “Identità culturali”, “Restituzioni”: sono i primi Bandi pubblicati dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia per il 2022 che, assieme alle Sessioni erogative generali, mettono a disposizione complessivi 860 mila euro, per il sostegno di progetti nel settore del Volontariato e per interventi culturali (la scadenza è fissata per il 13 maggio alle ore 12).
“Con questi primi strumenti erogativi 2022, cui si aggiungeranno nei prossimi mesi i Bandi del settore Educazione, Istruzione e Formazione, rivolti in particolare alle scuole e alle attività giovanili – spiega il presidente Alberto Bergamin – la Fondazione offre ancora una volta risposte concrete alle emergenze sociali emerse e aggravatesi nell’ultimo biennio e un sostegno importante alla cultura, intesa sia quale elemento identitario per la comunità locale sia quale strumento di crescita economica per il territorio”.
I Bandi appena pubblicati, e gli altri strumenti erogativi che saranno prossimamente attivati dalla Fondazione per il 2022, saranno presentati nell’ambito di tre incontri pubblici, che si terranno martedì 19 aprile, alle 16.30, al Kinemax di Gorizia, mercoledì 20 aprile, alle 18, al Teatro Comunale di Monfalcone e giovedì 21 aprile, alle 16.30, al Teatro Comunale di Gradisca d’Isonzo (accesso con Super Green Pass e mascherina FFP2).

Nel dettaglio il Bando “Welfare di comunità” è destinato al sostegno di azioni e servizi rivolti alle categorie svantaggiate che favoriscano l’inclusione sociale soprattutto degli anziani.
Il Bando “Eventi e manifestazioni culturali” è destinato a iniziative di richiamo e visibilità per il territorio, con effetti positivi sullo sviluppo economico e sociale: eventi e manifestazioni culturali di musica, teatro, danza, cinema, letteratura; volti alla promozione turistica del territorio e all’animazione culturale nelle comunità.
Di nuova introduzione il Bando “Identità culturali”, per il sostegno di progetti di valorizzazione del patrimonio storico, artistico e culturale locale che favoriscano lo sviluppo sostenibile del territorio e la sua fruizione, in particolare incentivando un turismo che promuova la conoscenza delle culture locali e l’emersione dei “valori di identità culturale”.
Il Bando “Restituzioni”, riservato a enti pubblici, enti ecclesiastici e Fondazioni, che devono essere proprietari del bene oggetto di intervento, contribuirà alla realizzazione di interventi – autorizzati dalla competente Soprintendenza – di restauro conservativo e valorizzazione di beni culturali.

Le Sessioni erogative generali, attivate nei settori Volontariato e Arte, sono volte al finanziamento di iniziative locali di tipo culturale e sociale e dell’attività ordinaria di associazioni e istituzioni, con contributo massimo è di 5.000 euro per singola richiesta. Le richieste di contributo devono essere presentate attraverso la procedura Rol, disponibile sul sito www.fondazionecarigo.it entro le ore 12 del 13 maggio prossimo.

—^—

In copertina, il presidente della Fondazione Carigo Alberto Bergamin.

 

Hits: 84

, , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from friulivg.it

Lascia un commento