di Gi Elle

Tutti sanno dell’eccidio di Torlano e dell’incendio di Nimis, ma del fatto di sangue che il 12 dicembre 1943 si consumò a Cergneu pochi sono a conoscenza. Invece, proprio quell’episodio, in cui furono uccise otto persone innocenti del paese, rappresentò, a tre mesi dall’infausto 8 settembre, una sinistra premessa di quanto sarebbe accaduto alla fine dell’estate, appunto, a Torlano e nel capoluogo. Proprio quella di Cergneu era stata, infatti, la prima operazione antipartigiana del Comune pedemontano messa in atto dalle truppe tedesche contro i movimenti della Resistenza friulana. A tale riguardo era stata allestita una piccola mostra che ha aiutato a inquadrare meglio il tragico evento.
L’eccidio di Cergneu è stato ricordato durante l’annuale, semplice cerimonia che si è tenuta nella frazione, durante la quale ha pronunciato un breve discorso commemorativo il sindaco Gloria Bressani – era presente anche l’assessore Serena Vizzutti – dopo la deposizione di una corona dinanzi al monumento che ricorda i Caduti. Per onorare degnamente quelle vittime è intervenuto anche il coro Voci Maschili di Nimis. Al termine della commemorazione il Gruppo comunale degli Alpini ha preparato la tradizionale e sempre graditissima pastasciutta cui si sono unite le bontà offerte dalle donne del piccolo borgo.

—^—

In copertina e qui sopra un’immagine della cerimonia commemorativa con il sindaco Gloria Bressani.

Hits: 201

, , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from friulivg.it

Lascia un commento