«Il buon senso dice che il parco di via Manzini in Udine va intitolato ai “Martiri delle foibe”, come nel resto d’Italia fanno nei luoghi dedicati amministrazioni di tutti i colori».

Lo afferma il senatore della Lega Mario Pittoni, presidente della commissione Cultura a palazzo Madama, che è pure consigliere comunale a Udine.

«Quella attuata dalla dittatura comunista di Tito – spiega Pittoni – fu a tutti gli effetti pulizia etnica a danno degli italiani, massacrati dai titini. “Martiri”, quindi, non “vittime” di qualche incidente, come chi è ancora legato a vecchie ideologie pretende vengano considerate le migliaia di persone uccise. Al momento dell’intitolazione del parco cittadino, mi battei con tutte le forze affinché la dicitura fosse quella corretta, ma motivi chiaramente ideologici convinsero la giunta di centrosinistra, allora al governo della città, a optare per “Vittime delle foibe”. E’ il momento – conclude Pittoni – di rimettere le cose a posto».

—^—

In copertina, il senatore della Lega Mario Pittoni, presidente della commissione Cultura a palazzo Madama, che è  consigliere comunale a Udine.

a seguire una foto storica e l’ indicazione geografica dei luoghi dei massacri

Recupero di resti umani dalla foiba di Vines, località Faraguni, presso Albona d’Istria negli ultimi mesi del 1943

—^—

< N.d.R. Seguiteci su Twitter https:/twitter.com/FriulivgC – @FriulivgC >

Hits: 32

, , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from friulivg.it

Lascia un commento