Nuova versione per i corsi pratici di lingua friulana realizzati dalla Società Filologica Friulana e sostenuti dall’Agenzia Regionale per la Lingua Friulana. L’attività formativa gratuita, quest’anno, sarà caratterizzata da un’importante novità: le lezioni di alfabetizzazione (al via l’8 febbraio), destinate a un massimo di 90 partecipanti, si terranno interamente online, sulle piattaforme Moodle e Zoom, come chiarito in occasione della conferenza stampa di presentazione alla quale sono intervenuti l’assessore alle autonomie locali della Regione Autonoma Fvg, Pierpaolo Roberti, Eros Cisilino, presidente dell’Arlef e Federico Vicario, presidente della Società Filologica Friulana.
«Rafforzare l’uso della lingua friulana è importante: il corso che Arlef e Filologica organizzano insieme per garantire continuità alla formazione in marilenghe, anche in tempi di pandemia, darà il suo valido aiuto per fornire prime basi di grammatica per incrementare la conoscenza e uso della lingua e per continuare a coltivare l’orgoglio di essere friulani», ha sottolineato l’assessore Roberti, ricordando come «mentre stiamo vivendo una crisi sanitaria ed economica che influisce direttamente sulle casse della Regione, chiunque avrebbe potuto giustificare dei tagli: noi non li abbiamo fatti e non c’è nessuna intenzione di applicarli al settore delle lingue minoritarie che, ribadiamo, sono essenziali per la natura stessa della Regione Fvg».

«Crediamo molto in questa nuova proposta formativa, che aderisce perfettamente al contesto in cui attualmente ci troviamo – ha precisato il presidente dell’Arlef -. La pandemia ha radicalmente modificato molte nostre abitudini, comprese le tradizionali modalità della didattica. Con la scelta di portare sul web i corsi di friulano stiamo cogliendo l’occasione di rivolgerci a un pubblico sempre più ampio, a coloro che per le più svariate ragioni non sarebbero stati in grado di partecipare alle lezioni in presenza, ma che potranno invece cogliere questa opportunità grazie alla possibilità di fruirne dei contenuti delle lezioni secondo le loro esigenze di tempo».
«Queste azioni rappresentano il comune impegno e la continuità d’azione che da sempre anima tanto la Società Filologica Friulana, quanto l’Arlef – ha sottolineato il presidente di Sff-. Una collaborazione che negli ultimi anni ha trovato strade sempre nuove e migliori per ottenere comuni risultati. In questo senso, dobbiamo leggere con grande favore l’impegno comune per la promozione del friulano anche attraverso i nuovi strumenti che la tecnologia ci mette a disposizione e che il momento ci impone di adottare. Per le lezioni abbiamo scelto una piattaforma che dà assoluta garanzia, e già ampiamente sperimentata, con ottimi risultati, per la didattica universitaria, ma facilmente fruibile anche dagli utenti meno esperti».

Una scelta dovuta, quella dei corsi online, visto il contesto in cui versa il Paese, e già adottata, parzialmente, alla fine del 2020. Dopo la sospensione delle attività in presenza a fine febbraio, a seguito di una breve ripresa e un secondo stop, i 12 corsi, organizzati anche grazie alla collaborazione delle Amministrazioni comunali, sono proseguiti in modalità online e si sono conclusi a dicembre.
I corsi pratici di lingua friulana ritornano nel 2021, dunque, con una nuova veste e una struttura ancor più articolata e votata a fornire strumenti sempre più pratici e utili agli iscritti, che se frequenteranno almeno il 70% delle lezioni, riceveranno un attestato di partecipazione: un titolo culturale per accedere alla lista regionale degli insegnanti con competenze in lingua friulana.
La nuova opportunità formativa si basa sui contenuti del primo volume della Collana “Lenghe e culture” dedicato alla formazione degli adulti. Il piano dell’opera prevede la realizzazione di 3 fascicoli di 112 pagine ciascuno: ognuno corrisponde a un’annualità del corso (I, II e III) ed è suddiviso in 12 unità didattiche. Ciascuna unità presenta una lettura con i relativi esercizi di comprensione del testo, focus grammaticali e relativi esercizi, con difficoltà graduali sia nel lessico che nella morfologia verbale. Il manuale si basa dunque sulla progressione e sulla gradualità nello sviluppo delle abilità linguistiche. Il volume, in forma cartacea, è disponibile gratuitamente nelle sedi dell’ARLeF e SFF; in versione digitale su www.arlef.it e www.filologicafriulana.it

In quanto al corso in partenza in questi primi giorni di febbraio, sono in programma 10 lezioni asincrone, su Moodle (ogni settimana sarà pubblicato del materiale nuovo, che resterà sempre fruibile), che privilegiano la riflessione, lo studio autonomo e rimandano ai tre incontri sincroni per chiarimenti e confronti, su Zoom, ciascuno della durata di un’ora circa. Per le iscrizioni è possibile rivolgersi a Elena De Sanctis telefonando allo 0432.501598, o scrivendo a formazione@filologicafriulana.it

 

Hits: 52

, , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from friulivg.it

Lascia un commento