L’Associazione de Banfield segnala ai suoi utenti che è iniziato il trasloco del suo parco ausili nel nuovo magazzino che verrà ufficialmente inaugurato ai primi di giugno. In virtù di questo cambio di sede, pur proseguendo come di consueto l’attività di prestito, è momentaneamente sospesa la restituzione: a chi avesse ricevuto un ausilio, è quindi richiesto di attendere fino al prossimo 10 maggio per procedere con la restituzione.
L’attività di prestito degli ausili sanitari (carrozzine, letti ospedalieri, deambulatori e altro) è uno dei servizi maggiormente richiesti all’associazione triestina che da trentacinque anni opera per il sostegno delle persone anziane e fragili, basti pensare che riguarda oltre il 50% delle quasi 2.000 richieste complessive che l’associazione riceve ogni anno e che negli ultimi 10 anni sono aumentate del 97%.
Il servizio ausili si è imposto da subito quale domanda importante alla neo-nata associazione, a partire dal lontano 1998. Dal 1995, poi, il progressivo aumento della richiesta ha portato alla creazione di un piccolo parco ausili attraverso acquisti e donazioni. Risale quindi al 2007, a seguito dell’ulteriore aumento della richiesta, la strutturazione di un vero e proprio servizio di prestito ausili totalmente gratuito e con un magazzino dedicato. Nel 2015 l’attività di prestito ausili è in continua crescita, arrivando a toccare la metà degli interventi totali: la de Banfield diviene così punto di riferimento per Asugi. Grazie alla Fondazione Dorni, lo scorso anno si è reso disponibile un nuovo magazzino di dimensioni più grandi – capace quindi di contenere gli oltre 2000 pezzi che ormai fanno parte del parco ausili – e dedicato anche a nuovi servizi: diventerà ufficialmente operativo dal 10 giugno 2023. Si ricorda che il funzionamento del prestito gratuito di ausili comincia con la valutazione della richiesta da parte consulenti della de Banfield che non solo supportano la famiglia nella scelta dell’ausilio più idoneo, ma mettono in luce eventuali altre necessità di assistenza, eventualmente attivando una presa in carico. L’associazione organizza quindi la consegna, il ritiro, la sanificazione e la manutenzione di tutti gli ausili, anche durante il periodo di prestito. L’ausilio viene prestato a titolo totalmente gratuito fino ad un massimo di 10 mesi. Dopo questo termine, viene esaminata la necessità di prosecuzione del prestito.

Hits: 2

, , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from friulivg.it

Lascia un commento