Il tanto atteso momento è finalmente arrivato. Nel Golfo di Trieste stamane scatta l’ora della Barcolana numero 53 che vedrà schierate al via oltre 1600 imbarcazioni. Così, per il maxi 100 Arca Sgr e per tutto il Fast and Furio Sailing Team scocca l’ora della nuova sfida. Dopo l’annullamento dell’edizione 2020 (per troppo vento), il team torna in quella che è la regata di casa e che Furio Benussi ha già vinto ben quattro volte.
A questa sfida Arca Sgr arriva con grande consapevolezza dei propri mezzi e senza pressioni dopo una stagione assolutamente perfetta con grandi titoli conquistati (tra cui le line honours alla 151 miglia, Rolex Giraglia, Palermo Montecarlo). L’attenzione in queste ore è tutta per il meteo con la bora che in questi giorni ha fatto da protagonista, mettendo a rischio la competizione; la speranza è quindi quella di poter disputare una bella Barcolana anche grazie alla novità del possibile giorno di recupero (fissato 24 ore dopo) cosi come lo scorso anno fu richiesto a gran voce da molti team.


«Siamo pronti, concentrati al massimo – dice Furio Benussi – e speriamo di poter aggiungere una ciliegina sulla già splendida torta rappresentata dalla stagione che fin qui siamo riusciti a costruire con le nostre vittorie. Molto dipenderà dal campo di regata, da come sapremo interpretarlo e non da ultimo da tutti i nostri avversari. Da parte nostra speriamo di poter manovrare il più possibile perché pensiamo che il nostro equipaggio sia l’arma in più di cui disponiamo dopo tante miglia di regata affrontate quest’anno». L’afterguard che affiancherà il timoniere Furio Benussi vede presenti nomi del calibro di Lorenzo Bressani (tattica), Stefano Spangaro, Vittorio Bissaro e Andrea Ballico.
La giornata di vigilia del Fast and Furio Sailing Team è trascorsa come di consueto assieme ai bambini e piccoli fan di Arca SGR ospiti dell’equipaggio per una speciale sessione di allenamento organizzata assieme alla Fondazione Pittini, Marevivo, Il Porto dei Piccoli e One Ocean Foundation di cui Furio Benussi è ambassodor.
Il Fast and Furio Sailing Team regata assieme a Arca Fondi SGR, Amagis Capital, Pacorini, Foss Marai, Civibank, Slam, RH+, Mood, Dobner, Ca’Sagredo Hotel, Amrare Ropes, Marlin Yacht Paints. Il Team sostiene l’azione di One Ocean Foundation, Il Porto dei Piccoli Onlus e della Fondazione Io Do Una Mano.

—^—

In copertina e all’interno Arca Sgr è pronta a lanciare la nuova sfida.

Hits: 79

, , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from friulivg.it

Lascia un commento