Prendersi cura di un asino per imparare a conoscere le proprie emozioni, specialmente quelle dei più piccoli che sono state messe a dura prova dal lungo periodo della pandemia. “Diamoci una zampa” ed “Emozioni… D’asino” sono due iniziative in partenza che fanno parte del progetto di pet therapy “A Passo d’Asino” dell’associazione Laluna Impresa sociale di San Giovanni di Casarsa della Delizia realizzate grazie al finanziamento dell’Otto per mille alla Chiesa Valdese.
“Grazie al finanziamento Otto per mille alla Chiesa Valdese – ha spiegato Francesco Osquino, presidente de Laluna – abbiamo potuto avviare questo progetto di pet therapy dedicato ai minori contro le paure lasciate dalla pandemia. Sarà bello accogliere nei nostri spazi de Laluna i bambini della scuola dell’Infanzia Sacro Cuore di Casarsa e dare la possibilità ai piccolissimi che frequentano il centro giochi Pollicino di conoscere più da vicino i nostri asinelli con l’aiuto della nostra Alice Spagnol, responsabile del progetto e operatrice qualificata come coauditrice dell’asino a Laluna. Se ci fosse qualche altra scuola interessata ad aderire al progetto, può contattarci – fa sapere Osquino – perché l’intento del progetto è proprio quello di aiutare i bambini a ricostruire la consuetudine alle situazioni di benessere e alla relazione”.
A fine mese i 75 bambine e bambini frequentanti la scuola Materna Sacro Cuore potranno partecipare ad un ciclo di incontri con gli asini Dalia, Iris e Marcello di Ortoattivo Pet per imparare a prendersi cura gli uni degli altri. Il percorso prevede un primo incontro conoscitivo nelle rispettive classi e poi tre incontri per ciascuna sezione direttamente nel recinto degli animali, con la possibilità di accudire gli asinelli, dar loro da mangiare e portarli a spasso nel recinto.
“Ringraziamo Laluna per questa bella collaborazione – ha fatto sapere Rachele Francescutti, presidente della scuola materna Sacro Cuore di Casarsa -, siamo entusiasti di poter offrire ai nostri piccoli alunni la possibilità di partecipare a questo percorso di outdoor education che fa parte di un progetto più ampio di attività che andremo a realizzare anche grazie al sostegno della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia e di Friulovest Banca, nel segno della ripartenza dopo il periodo difficile causato dall’emergenza coronavirus: crediamo molto in questo percorso pedagogico-educativo per imparare con gli animali e dagli animali”.
Di prossimo avvio, anche il percorso “Emozioni… D’Asino” dedicato ai bambini frequentanti il Centro Gioco Pollicino, gruppo spontaneo di mamme con bimbi nella fascia d’età fino ai 3 anni che si incontrano regolarmente negli spazi de Laluna. Obiettivo del progetto “A Passo d’Asino” è dare vita a degli interventi assistiti con gli animali per “riabilitare” i minori e le loro famiglie alla socialità e ricostruire percorsi di sostegno all’elaborazione e all’espressione delle emozioni, in special modo dopo il periodo difficile della pandemia. Un progetto dedicato ai minori reso possibile dal finanziamento dell’Otto per Mille alla Chiesa Valdese.
Oltre all’attività di pet therapy, il progetto Ortoattivo prevede anche la cura delle galline ovaiole, la coltivazione di colture biodinamiche e orti sinergici e la trasformazione di frutta e verdura in conserve e confetture con la partecipazione attiva degli abitanti della comunità Cjasaluna Paola Fabris. Per maggiori informazioni sui percorsi di pet therapy a Laluna, telefonare al numero 371.3580453.

—^—

In copertina e all’interno due immagini della pet therapy con gli asinelli a Casarsa.

Hits: 234

, , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from friulivg.it

Lascia un commento